IL PROFUMO DELLA MAGNOLIA



















Il profumo della magnolia è tutto ciò che ricordo di quell'estate, tutto quello che mi sono permessa di ricordare. Conosco il suo significato, il vento caldo pieno delle sue bugie, le notti sopra le lenzuola a sorseggiare un bicchiere di prosecco con la mente confusa, inebriata. Un calore all'altezza dello stomaco, e poi più giù, nel pensiero di lui. Arriverà stanotte? Quante volte me lo sono chiesta...
Mi ero promessa di non ricascarci. Gli uomini sposati sono i più pericolosi. Non ti amano per scordarsi delle loro mogli, ma per ricordarsi di come erano quando le incontrarono la prima volta. A volte li senti sussurrare i loro nomi mentre sono su di te, e l'affondo di un coltello farebbe meno male. Puoi giocare con l'inganno, compiacerti nel sentirti abusata, provare sensazioni nuove, spesso malsane, come lo stucchevole odore della magnolia in fiore. Ma questa non è una storia di lacrime e rimorsi, è la storia di un profumo che rievoca il dolore e l'amore, che s'insinua sotto le nostre pelli sudate e appiccicate, mentre le mani cercano disperatamente qualcosa. Un'altra mano, un fianco, un gluteo. Il profumo è più intenso, adesso che che il movimento è quello giusto. Lo sento arrivare dalla finestra. No, lui non è venuto più a bussare a questa porta, ma puntualmente ogni primavera la magnolia del giardino sotto casa fiorisce, e il ricordo torna a consolarmi nelle mie notti solitarie.
Chiudo gli occhi. So che adesso sei tra le braccia della tua donna, ma io e te condividiamo questo profumo. E se i miei occhi rimangono chiusi e le mie mani tornano a cercare ciò che tu cercavi così avidamente, è come se tu fossi qui.

Camera: Sony Cybershot

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Like This!

Commenti

Post popolari in questo blog

HOLIDAY INN

UNA PASSIONALE ESPERIENZA CIBERNETICA

RITUALE NEL FIUME